Orientamento: incontro con gli Ex studenti già occupati


Stay hungry, stay foolish! Esortava Steve Jobs nel suo celebre discorso all’università e sembrava di sentire le stesse parole sabato 24 gennaio 2015 nella sala bella del collegio Bianconi.

Qui, infatti, è stato organizzato dalla commissione orientamento del Liceo un utilissimo incontro con i nostri studenti delle classi quarte e nostri ex studenti entrati nel mondo del lavoro. I quattro relatori sono stati Matteo Fumagalli (maturità 2010), Marco Schillirò (maturità 2007) e Chiara Seregni ed Alessia Lunardi (maturità 2011). I ragazzi lavorano rispettivamente nell’azienda cartotecnica di famiglia nel campo dell’automazione e dei macchinari, nel settore marketing di una multinazionale, presso un ufficio legale di un’azienda farmaceutica e come brand manager per la cura dell’immagine di una catena di alberghi e ristoranti. I nostri ex alunni hanno raccontato la loro esperienza in due ore seguitissime e stimolando gli studenti per le loro scelte future.

Fumagalli, soprattutto, ha descritto il contesto internazionale in cui lavora, che lo porta a viaggiare continuamente tra la Germania e il Brasile, dall’India allo Yemen, passando per la Russia e la Polonia. Nelle parole di tutti e quattro ricorreva spesso il concetto di avere fame (stay hungry) di essere ambiziosi e intraprendenti, di essere disponibili al sacrificio, al lavoro sul campo, ad accettare anche, all’inizio della carriera, lavori “umili” come il commesso, il magazziniere, la cassiera o la gelataia, forti di un’esperienza provata sulla loro stessa pelle e che li ha decisamente arricchiti.

Tutto questo non si ottiene però solo lavorando ma, a detta dei quattro relatori, è frutto di un training annuale che il Bianconi dà. È dal metodo di studio, dal rigoroso lavoro tra i banchi e sui libri che si impara il sacrificio, il rigore lavorativo, la sana grinta che porta ad emergere e la voglia che ci spinge verso l’eccellenza.

“Studiate bene!, terminate presto i vostri studi e nella maniera migliore!” Hanno ripetuto gli ex, solo così potrete essere i migliori in un mondo del lavoro sempre più competitivo e selettivo.

L’incontro si è chiuso con le domande dei nostri giovani studenti per cui il traguardo del lavoro non è poi così lontano.

Prof. Paolo Ornaghi