Il Collegio Bianconi è scuola digitale!


 

«L’impatto tecnologico può essere davvero straordinario nel mondo della scuola: se ben attuato provoca uno sconvolgimento culturale positivo, nella continuazione della tradizione didattica». Con queste parole il professor Marco Riboldi, preside del Collegio Bianconi, e il dottor Massimo Cappato, CEO di Revevol Italia, hanno presentato le potenzialità della didattica digitale offerte dalla piattaforma Google Suite for Education.

Si tratta di una serie di prodotti digitali offerti dall’azienda statunitense con l’intento di implementare i sistemi di comunicazione integrata a vantaggio dei servizi di istruzione.

All’incontro, organizzato presso il salone teatro del Bianconi, hanno preso parte genitori e studenti del Liceo linguistico e della Scuola Secondaria di primo grado, che possono beneficiare dei nuovi strumenti digitali già a partire dall’inizio di questo anno scolastico.

Al Liceo linguistico, in particolare, la Google Suite for Education è stata introdotta con l’intenzione di dare rilievo alla funzionalità della lavagna virtuale “Google Classroom”, applicazione di recentissimo sviluppo che migliora lo scambio di informazioni, di divulgazione del materiale didattico e delle possibilità di interazione tra studenti e docenti – raggiungendo potenzialmente il rapporto one to one –, con l’obiettivo di rendere sempre più funzionale e mirata l’offerta formativa scolastica.

È di tutta evidenza come questa prospettiva apra al futuro: educare al buon uso della tecnologia a scuola serve, oggi, per formare una coscienza iTech responsabile e ben orientata, nella prospettiva di una apertura mentale dei ragazzi verso le sfide del mondo universitario e del lavoro.