Con gli ex bianconiani per orientarsi all’università


.

Sabato 14 Ottobre dalle 8.30 alle 12.30 si è tenuto l’incontro, ormai divenuto un’iniziativa annuale, con numerosi ex bianconiani provenienti da atenei diversi, i quali hanno guidato le quinte liceo in un percorso di orientamento universitario. Lo scopo principale era quello di raccogliere informazioni riguardo le facoltà che più ci interessavano, e che avevamo precedente segnalato ai professori. La giornata è iniziata nel salone teatro, dove gli ex studenti si sono presentati illustrandoci una panoramica del loro percorso universitario fatto di parziali, esami, tesi, master, caffè, pomeriggi in biblioteca e registrazioni da sbobinare, ma anche di soddisfazioni ed opportunità. In particolare, molti si sono soffermati sulle differenze con gli anni del liceo. In seguito, il salone colonne si è riempito di banchetti, ognuno dei quali ospitava una determinata area di studi: economia, beni culturali, medicina, giurisprudenza, lettere, giornalismo, design, comunicazione, relazioni internazionali, psicologia, scienze politiche ed ingegneria sono state esposte agli studenti del liceo da ragazzi e ragazze ormai inseriti nel mondo dell’Università, e perciò immersi quotidianamente in uno di questi ambiti. Le loro testimonianze e la loro disponibilità sono stati senz’altro utili per dissipare i nostri dubbi e per stemperare le preoccupazioni che accompagnano sempre l’avvicinarsi di un nuovo inizio. Alcuni di noi al termine della giornata sono usciti da scuola con una chiara idea del percorso che avrebbero intrapreso una volta terminato il nostro ultimo anno al Bianconi, altri devono ancora prendere una decisione; tutti, però, ci sentiamo ora curiosi di quello che ci riserva il futuro e decisamente più impazienti e determinati a “prendere il largo”.

                        Giulia Negri V A

Il tempo corre veloce ed è difficile stargli dietro. Quante volte i miei parenti mi hanno chiesto che cosa farò all’università. La risposta è che non ho ancora deciso. Sono piena di dubbi, ma non penso di essere la sola ad averne perché anche i miei compagni di quinta liceo vivono le stesse perplessità, gli stessi timori.

Sabato 14 ottobre però, abbiamo avuto l’occasione di un incontro di orientamento con alcuni ex-studenti del Bianconi.

Prima tappa: salone teatro. Gli ex alunni si sono presentati mettendo in gioco le loro passioni, parlandoci della loro esperienza universitaria in modo convincente; inoltre ci hanno fatto capire che è importante scegliere qualcosa che ci interessa per evitare la noia e la routine, infatti non è scontato il piacere della frequenza, dell’impegno, di trovarsi da soli a preparare gli esami. Ci vuole una seria motivazione e trovare dentro di sé l’entusiasmo e la voglia di apprendere.

Seconda tappa: salone delle colonne. Qui è iniziato il vero e proprio momento di condivisione: grazie all’entusiasmo ed alla sicurezza degli ex-studenti nel raccontare la motivazione della loro scelta universitaria. C’era da sbizzarrirsi: giurisprudenza, economia, psicologia, lettere, lingue e interpretariato, esperto in relazioni internazionali, scienze politiche, economia e beni culturali, ingegneria, design e moda, medicina. Ogni studente ha avuto modo di conoscere più facoltà, le proposte di diversi atenei, di ascoltare e di riflettere.

Io mi sono resa conto che il mondo dell’università è un mondo di indipendenza ma anche di maturità, infatti prendendo come esempio l’esperienza di una ex-studentessa è necessario avere il coraggio di cambiare rotta se ci si accorge che il cammino intrapreso non è adatto alle nostre aspirazioni perché c’è sempre la possibilità di reinventarsi.

Questa mattinata se per alcuni è stata la conferma di decisioni ponderate in precedenza, per me non lo è stata. Ho vissuto questa opportunità come momento per riscoprire le mie passioni e gli interessi che vorrei approfondire. Nella mia indecisione sono tuttavia sicura su quali di essi voglio fondare il mio futuro e il mio bagaglio culturale. C’è un verso di Lucio Dalla che chiarisce bene quello che sto vivendo: L’anno che sta arrivando tra un anno passerà/Io mi sto preparando/È questa la novità.

Isabella Rossi VB

Ecco alcune foto della giornata