Giocattoli in soffitta


I bambini delle classi seconde, mercoledì 20 marzo, sono andati a Cormano a visitare il museo del Giocattolo. Subito sono stati accolti benissimo dalle guide che, in un ambiente a misura di bambino, hanno saputo catturare immediatamente la loro attenzione, facendoli salire per le scale in punta di piedi per entrare in un luogo ricco di mistero e di sorpresa. Alessandro ha iniziato a raccontare sottovoce la storia dei giocattoli più antichi e, via via, modulando voci e gesti, ha mantenuto alta la loro attenzione per tutta la durata dell’attività proposta rivelando i meccanismi nascosti nei giochi presentati e rispondendo efficacemente alle domande dei bambini. Liberi poi di osservare da vicino le innumerevoli vetrine, gli alunni non staccavano gli occhi alla ricerca dei segreti più nascosti. Poi un tuffo nel passato ha permesso di vedere da vicino un’aula completa del primo Novecento. Più tardi ciascuno di loro ha realizzato, con materiale di recupero, un piccolo gioco da portare a casa…proprio come facevano i bisnonni di un tempo. Infine tutti i bambini hanno ricevuto una menzione speciale per il comportamento adeguato, l’attenzione, la partecipazione e il rispetto dimostrato.