Volontariato e carità


earth-1013746_960_720

Proposte per l'a.s. 2016/2017

La nostra Scuola propone ai ragazzi del liceo alcuni percorsi di volontariato. Sono qui scaricabili le circolari con le indicazioni relative:

Referente per le attività è Sr. Monica Daniel, contattabile all’indirizzo email vicepresidemedie@collegio-bianconi.it

“Vi è più gioia nel dare che nel ricevere” 
(At 20,35)

“Il frutto dell’amore è il servizio. Il frutto del servizio è la pace” 
(Madre Teresa di Calcutta)

 

Il Collegio Bianconi è da sempre impegnato sul fronte del volontariato e della solidarietà, e con sempre maggiore passione si prodiga per trasformare in atti concreti il messaggio evangelico di amore per il prossimo.

L’attenzione all’altro, specie se più bisognoso, prima ancora che un messaggio da capire è per noi una realtà da sperimentare; solo in questo modo infatti è veramente possibile gustare fino in fondo l’amore di Gesù e la gioia (vera, autentica) che si prova nel mettersi a servizio del prossimo, rivedendo in esso noi stessi, con le nostre difficoltà e fragilità.
Il Bianconi ritiene che l’educazione e la formazione dello studente comprenda la partecipazione ad attività di Servizio e Volontariato e, pertanto, promuove iniziative volte a coinvolgere lo studente sia durante i pomeriggi della settimana scolastica, sia in periodo extra-scolastico.

L’obiettivo che il Bianconi si pone non è solo quello di mostrare alcune realtà caritative allo studente, ma di poterlo accompagnare lungo un percorso costante al fine di concorrere alla sua crescita umana e spirituale.
Mettersi gratuitamente a disposizione per gli altri permette allo studente di conoscersi meglio e di conoscere meglio la ricchezza che c’è in ogni uomo.
L’esperienza e la fede ci testimoniano che tendere la mano al “bisognoso” aiuta a diventare uomini e donne capaci di costruire una società che sappia impegnarsi insieme per il bene comune.

La responsabilità e l’impegno dello studente, nelle attività di volontariato, verranno pertanto considerati e valutati anche attraverso l’attribuzione di crediti formativi.
La valutazione terrà in considerazione l’effettiva partecipazione dello studente, il tipo d’impegno assunto, la fedeltà, la serietà del comportamento.
Alla luce di questa valutazione la responsabile, suor Monica, validerà l’effettiva partecipazione dell’alunno/a alle attività caritative, comunicandolo al consiglio di classe.

#CosaFacciamo