Laboratori del venerdì mattina


Il venerdì mattina dalle 11.25 alle 13.00 le porte delle classi della Primaria si aprono per i laboratori!

I bambini vengono suddivisi in gruppi misti per classi parallele, e si recano nelle aule dei compagni per affrontare a rotazione differenti laboratori, tenuti sia da docenti tutors che specialisti.

 

Elenco dei laboratori
proposti per l’a.s. 2017/18:

laboratori-creativi

Classi prime

Ins. Fallucca, Simondi C.

Laboratorio – In viaggio con Ulisse – Ins. Fallucca Manuela, Simondi Cristina

Il laboratorio pensato per le classi prime prende in esame la meravigliosa Odissea: il viaggio di Ulisse alle prese con maghe, Dei, sirene e i vari personaggi dell’antico poema omerico faranno da cornice alle diverse attività laboratoriali che verranno proposte in questo secondo quadrimestre. Il desiderio di crescere insieme, la sete di imparare e la spinta a conoscere il mondo, se stessi e gli altri, trovano all’interno di questo progetto uno spazio pensato e ben costruito per i bambini di classe prima. I percorsi di apprendimento proposti si svilupperanno all’interno di un intreccio narrativo accattivante che tiene conto dei diversi campi di esperienza, dove il senso dell’avventura e la dimensione del fantastico hanno un ruolo preponderante. Tutto ciò si sposa perfettamente con l’obiettivo educativo dell’anno in corso “Prendiamo il largo”. Ogni venerdì i bambini di entrambe le classi verranno smistati in due nuovi gruppi assegnati a ciascuna tutor per approfondire in modo particolare le discipline di italiano e immagine. A tutti gli alunni verrà chiesta la massima collaborazione e una grande disponibilità a “conoscere e a farsi conoscere”, lavorando di volta in volta in piccoli gruppi omogenei. I lavori realizzati verranno raccolti a fine anno in una “valigia” che conterrà preziosi ricordi di una bellissima esperienza passata insieme.

 

 

primaria_continuita

Classi seconde

Ins. Villa S., Russo A., Bergamaschi Sr. Francesca

 

Nel secondo quadrimestre si propongono ai bambini di classe seconda tre laboratori di matematica volti ad approfondire la misura, la logica e l’uso dell’euro.

Laboratorio – L’Euro in tasca – Ins. Villa Simona

 La classe sarà per qualche ora un negozio dove i bambini si metteranno alla prova concretamente con l’utilizzo dell’euro per piccole spese mettendosi nei panni del cliente o del negoziante.

OBIETTIVI EDUCATIVI:

  • Conoscenza di alcune notizie sulla storia dell’euro.
  • Riconoscimento delle monete e delle banconote dell’euro
  • Comprensione del termine spesa e resto
  • Lettura di scontrini
  • Approccio a tipologie di esercizi simili alle prove INVALSI
  • Riconoscimento del valore del denaro

ATTIVITA’:

  • Manipolazione di monete e banconote (faxsimili) dell’euro
  • Piccole scene di compravendita
  • Risoluzione di quesiti di vario genere che richiedono la conoscenza dell’euro.
  • Approccio con tipologie di esercizi simili alle prove INVALSI

Laboratorio – Occhio alla misura – Ins. Russo Angela

L’argomento, che si approfondirà, è sulle misure. Gli alunni vengono stimolati ad osservare attentamente gli oggetti, che usano nella quotidianità, e a confrontarli in base al loro peso, lunghezza e capacità. Verranno  usate delle misure arbitrarie come strisce di carta quadrettata o cartoncino colorato, bilance rudimentali e oggetti come bicchieri, bottiglie, ciotole etc…

OBIETTIVI EDUCATIVI:

  • Stimolare gli alunni all’osservazione di oggetti.
  • Scoprire che gli oggetti hanno un peso, una lunghezza una larghezza, una capacità di contenere liquidi.
  • Costruire o usare  semplici strumenti per  misurare oggetti scolastici, piccoli spazi come aula, corridoio, contenitori usati nella vita quotidiana.
  • Saper misurare gli oggetti che si usano nelle attività proposte.
  • Mettere a confronto oggetti secondo la lunghezza, il peso o la capacità.
  • Ordinare gli oggetti dal più lungo al più corto, dal più pesante al più leggero e dal più capiente al meno capiente e viceversa.
  • Favorire l’esperienza per poter interiorizzare il concetto di misura.

ATTIVITÀ:

  • Osservare oggetti presenti in classe, piccoli spazi ed evidenziarne le caratteristiche. Sperimentare con misure arbitrarie la lunghezza , il peso o la capacità. Annotare e confrontare  le misure con l’uso  di
  • Costruire insieme strumenti rudimentali per misurare gli oggetti. Ordinare oggetti secondo  la loro lunghezza, capacità o peso.

Laboratorio – Il… logico – Bergamaschi Suor Francesca

Giocheremo e ci metteremo alla prova con esercizi mirati a sviluppare le nostre capacità logiche.

OBIETTIVI EDUCATIVI:

  • Conoscenza e utilizzo di alcuni termini: possibile, impossibile, probabile
  • Utilizzi dei connettivi logici: e, non , e non.
  • Criteri di classificazione
  • Interpretazione di semplici rappresentazioni statistiche

 ATTIVITA’:

  • Piccole esperienze concrete con materiale di vario genere
  • Approccio con tipologie di esercizi simili alle prove INVALSI
lab

Classi terze

Ins. Certa L., Chiodi I., Motta F., Venturelli E., Fiorentino B.

Laboratorio – UN VIAGGIO SUL PIANETA DEGLI ENIGMI! – Ins. Luca Certa

È sempre affascinante osservare le persone cimentarsi nelle parole crociate, nei labirinti, negli anagrammi, nello scovare le differenze tra due figure apparentemente uguali! È straordinario perdersi nel mondo dell’enigmistica. Infatti, durante questo passatempo la nostra mente fa palestra con esercizi di concentrazione, ragionamento e conoscenza: l’enigmistica è il personal trainer del cervello, poiché permette di esercitare contemporaneamente la memoria, l’attenzione, il pensiero astratto e la logica. Quando ci si trova a dover rispondere ad una definizione per risolvere un indovinello o per completare le parole crociate, si va a scavare nel bagaglio della memoria a breve e a lungo termine. Questa ricerca permette di tenere sempre allenata e pronta la memoria. È molto utile allenare la mente e fare ragionamenti per risolvere problemi di enigmistica, i bambini migliorano la padronanza e la conoscenza del lessico! Il bello dell’enigmistica è che si può fare in tanti contesti diversi senza molti problemi perché ciò che serve è un giornale di enigmistica e una penna. Il potere dell’enigmistica è che necessita di un’alta concentrazione che permette di estraniarsi dal contesto circostante. Il tempo passa in un battibaleno! I bambini delle classi terze quest’anno entreranno in questo splendido mondo laboratoriale e, insieme, proveranno a trovare soluzioni ai diversi “rompicapo” che verranno loro proposti.

Laboratorio – LA MITOLOGIA GRECA – Ins. Ileana Chiodi

Il laboratorio è destinato agli alunni delle tre classi terze per un totale di 6 ore. Attraverso la lettura di alcuni racconti
riadattati,i bambini si avvicineranno alla conoscenza dei miti greci: in modo particolare conosceranno la concezione sull’origine del mondo, gli dei principali con la conoscenza della nascita dei più importanti e si concluderà con il mito relativo alla “mela d’oro”, che poi diede origine alle vicende sulla guerra di Troia e, naturalmente, al viaggio e alle vicende di Ulisse! Il laboratorio prevede la lettura di testi, l’apprendimento di canzoni, la fruizione di video didattici e la drammatizzazione.
Laboratorio – Scrittura creativa: La Poesia – Ins. Francesca Motta
Nel laboratorio scopriremo,
Come giocare con le parole:
Lunghe, corte, favolose,
Inventate e misteriose.
Poesie con la P maiuscola,
Poesie che sembrano musica,
Poesia disegnate,
Poesie raccontate.
Poesie senza senso,
Poesie di finzione
E immedesimazione .
Poesie che dicono ”io vorrei”
Poesie che dicono “Se io Fossi”
E ad esser sinceri,
Se io fossi voi,
non vedrei l’ora
Di salpare tutti insieme
Per questa nuova avventura!!!
Laboratorio di teatro – Ins. Elisa Venturelli, Barbara Fiorentino
Il lavoro del laboratorio teatrale si propone di sviluppare più aspetti del bambino:
Sfera fisica: teatro come movimento, gioco, stimolazione dei cinque sensi;
Sfera cognitiva: teatro come scoperta, esplorazione, ricerca, invenzione e creazione, confronto con l’altro, elaborazione e ragionamento, immaginazione e creatività;
Sfera affettiva: teatro come ascolto, comprensione, affetto, fiducia, allegria, relazione e comunicazione, autonomia, sicurezza e stabilità;
Sfera sociale: teatro come contatto con gli altri e relazione, partecipazione, integrazione, cooperazione, rispetto ed accettazione degli altri, rispetto delle regole collettive.
Quest’anno l’obiettivo educativo è “Prendiamo il largo”, ma per ben navigare è necessario
un equipaggio ben preparato e unito, un gruppo in cui ciascuno può trovare la propria
dimensione mettendo al sevizio degli altri il suo talento.
Il laboratorio terminerà con un incontro aperto ai genitori che saranno invitati a condividere
l’esperienza del gioco teatrale insieme ai loro bambini.
ragazzi-

Classi quarte

Ins. Riccardi L., Villa L., Boccoli C.

Laboratorio – Teodolinda a Monza – Ins. Laura Riccardi

Studiare la Lombardia partendo da cosa? Ma sicuro: dal significato del nome! Un tuffo nel passato permetterà agli alunni di conoscere il popolo dei Longobardi e scoprire così l’origine del nome della nostra regione. Poi l’incontro virtuale con la regina Teodolinda li porterà a cogliere lo stretto collegamento che c’è tra la regina stessa, la città di Monza ed il Duomo.
A conclusione del laboratorio, la visita alla cappella degli Zavattari, nel Duomo di Monza, consentirà di approfondire la conoscenza della vita della regina, anche dal punto di vista artistico!
Laboratorio – Figure in trasformazione – Ins. Lorena Villa
Gli alunni saranno guidati a disegnare, manipolare e creare figure geometriche utilizzando carta e strumenti di vario genere. Così che, attraverso l’esperienza diretta e lavori di creatività, arriveranno a conoscere alcuni concetti geometrici (traslazione, rotazione, simmetria, riduzione in scala). Lavorando a piccoli gruppi verrà stimolata anche la socializzazione e la collaborazione.
Laboratorio – GNAM… MANGIAMO CON STILE! – Ins. Chiara Boccoli
Quest’anno gli studenti di quarta della scuola primaria vivranno un’esperienza laboratoriale di educazione alimentare, nell’ambito della quale potranno comprendere quanto una sana alimentazione sia fondamentale per tutelare la propria salute. Con colla, forbici e cartoncini verrà costruita una grande piramide alimentare, verrà ideato un menù giornaliero equilibrato, si imparerà a leggere le etichette dei prodotti e si conosceranno alcune delle più importanti pratiche di igiene alimentare. I bambini impareranno a “mangiare con stile”!

Questo slideshow richiede JavaScript.

bambini-che-studiano-con-un-modello-vuoto-di-callout-45968745

Classi quinte

Ins. Villa A., Brunetti R., Vismara E.

Le classi quinte si dedicheranno ad attività di potenziamento ed approfondimento delle discipline di studio.