Viva viva il Carnevale!


Nella giornata odierna gli allievi della scuola Primaria hanno festeggiato l’imminente Carnevale gustando le tradizionali chiacchiere, ballando allegramente tutti insieme e indossando delle maschere a tema: “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare”.

Tanti colori, risate e divertimento..Il modo migliore per festeggiare!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Torneo di Memory


Uno dei modi più efficaci e divertenti per imparare a leggere la lingua inglese è senza dubbio il classicissimo gioco del memory.

Le classi prime della scuola Primaria si sono cimentate in un torneo di memory “rivisitato”: a ogni immagine deve corrispondere il vocabolo corretto.

Gli esiti sono stati molto gratificanti e il divertimento non è mancato!

“Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare” – Luis Sepùlveda


È molto facile accettare e amare chi è uguale a noi, ma con qualcuno che è diverso è molto difficile, e tu, Fortunata, ci hai aiutato a farlo.”

Questa è solo una delle tante frasi cariche di valore emotivo, che si possono leggere nel libro: “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare“.

Da inizio anno scolastico tutti gli alunni della scuola primaria hanno ascoltato con grande passione le vicende di Zorba, Fortunata e i Gatti del porto.

Nella giornata odierna si è concluso questo percorso con la visione del film, presso il Cinema Capitol, a Monza.

La rappresentazione è stata seguita con grande interesse da tutti i bambini; il momento più emozionante? la scena del volo di Fortunata con applauso condiviso.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Love loves to love love” ―Ulysses by James Joyce


Nella giornata di ieri i bambini della scuola primaria, classi quarte e quinte, hanno partecipato allo spettacolo in lingua inglese:”Ulysses” presentato da Action Theatre.
Uno spettacolo interattivo che ha permesso agli alunni di interagire con gli attori: una rappresentazione teatrale molto divertente e di grande effetto!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tina, la rondine pittrice


Nella giornata odierna i bambini della scuola dell’infanzia hanno assistito allo spettacolo dell’attrice/acquarellista Cristina Calì.

L’artista ha raccontato la storia di Tina, una rondine pittrice, e il suo primo viaggio di migrazione verso i paesi caldi; una fantastica trasvolata verso l’Africa, sopra il mare, il deserto e la savana.
Bambini e insegnanti sono rimasti affascinati dalla bellezza dei disegni realizzati.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Bianconi On Ice!


Sono le ore 8.30 al Collegio Bianconi e nella Scuola Primaria tutte le classi si apprestano a salutare il nuovo giorno nei corridoi, con canti e preghiere. 

Tra i bambini, però, c’è qualcuno vestito in maniera un pò strana… guanti, giacconi pesanti, cappellini colorati, tuta da sci… ma che succede? Le suore si sono forse dimenticate di accendere i riscaldamenti?
Ma no! Sono i nostri amici di quarta elementare che questa mattina hanno un appuntamento speciale con ghiaccio e pattini! 

E allora partiamo! Tutti a bordo del pullman che ci accompagnerà al PalaSesto per vivere un’esperienza entusiasmante all’insegna dello sport!

All’arrivo al palazzetto ci attendono Walter Manni in compagnia delle sue esperte istruttrici, che ci accompagnano a ritirare i pattini e a muovere i nostri primi passi sul ghiaccio.

La pista è grande e spaziosa e il ghiaccio inizia a scorrere veloce sotto le lame dei pattini! 

C’è chi fa l’equilibrista e chi saltella qua e là; c’è chi sembra danzare e chi ogni tanto fa un bel capitombolo, per poi rialzarsi ridendo e togliendo la neve dai pantaloni; c’è chi impara a incrociare i piedi e chi fa lo scivolo, chi va su un piede e chi fa slalom lunghissimi tra i birilli che le istruttrici mettono in pista.

Un particolare accomuna tutti: il sorriso fino alle orecchie e il desiderio di rimanere in pista solo un altro pò… 

“Ancora 2 minuti!”

Ma due ore sembrano volare ed è già ora di togliersi i pattini, per rimettersi delle scarpe che non ricordavamo fossero così leggere!

La mattinata è finita, ma Walter ci raggiunge e ci chiede di sederci 5 minuti sugli spalti. Sono arrivati alcuni pattinatori professionisti ad allenarsi per i campionati europei. Una sorpresa davvero inaspettata!

Gli occhi si sgranano e le bocche si spalancano di fronte ai salti, alla grazia e alla potenza dei campioni che si esibiscono di fronte ai nostri bambini di quarta. Ogni acrobazia è accompagnata da un forte applauso e da grida di stupore, accolte con benevolenza dagli atleti in pista, che ci ringraziano e ci salutano mentre ci dirigiamo finalmente verso il pullman per tornare a scuola.

Al rientro siamo tutti stanchi, ma felici. Sarà difficile restare svegli questo pomeriggio! 

“Quando torniamo?” chiedono tutti.

Una domanda che da sola ci indica il bilancio dell’esperienza appena vissuta.

Questo slideshow richiede JavaScript.